Dizionari Talian Furlan

Il plui complet dizionari dal Talian al Furlan (passe 76.000 lemis), otignût de integrazion dal Grant Dizionari Bilengâl Talian Furlan dal CFL2000 cul Dizionari Ortografic Furlan de Serling.

qui av.

  1. 1
    av. [FO] (al mostre il lûc là che si cjate cui che al è daûr a fevelâ o un lûc une vore dongje a cui che al è daûr a fevelâ) chi, culì, ca, chenti
    • vieni qui, ven culì
    • guarda qui, cjale chi
    (al segne une part dal cuarp di cui che al fevele) chi, culì, ca
    • ho preso una spina qui, o ai cjapât une spine chi
    (dispès in corelazion cun 'là') chi, ca, culì, chenti
    • guarda qui, non là, cjale culì, no là
    • qui e là, chenti e lenti
    (doprât ancje in sens gjeneric, par pandi un altri lûc indefinît) chi, ca, culì, chenti
    • lo ha sparso un po' qui e un po' là, lu à semenât un pôc chi e un pôc là
    (ancje cence sens di lûc, par mostrâ insistence, ripetizion di peraulis, azions e v.i.) ca
    • parla sempre di lei, Maria qui, Maria là, al fevele simpri di jê, Marie di ca, Marie di là
    (dome chest) chi, ca, culì
    • è tutto qui quello che hai guadagnato?, isal dut chi ce che tu âs vuadagnât?
    2
    av. [FO] (si tache a frasis e averbis di lûc par precisâi il sens) chi, culì, ca
    • metti tutto qui sopra, met dut chi parsore
    • fermati qui dietro, fermiti ca daûr
    3a
    av. [FO] (par rinfuarcî il sens, tacât a 'questo') chi, culì, ca
    • dammi questo qui, dami chel chi
    (par une persone, spec. cun sens spres.) chi, culì, ca
    • chi è questo qui?, cui isal chel chi?
    (tacât a 'ecco') chi, culì, ca
    • ecco qui la soluzione!, ve chi la soluzion!
    3b
    av. [FO] (doprât dome par rinfuarcî il sens) chi, culì, ca
    • guarda qui che succede!, cjale chi ce robis!
    4
    av. [FO] (par une indicazion temporâl dal timp stes de situazion dal subiet o di cui che al fevele) chi, culì, ca, cumò, achì
    • qui parlo io, è il mio argomento, cumò o feveli jo, al è il gno argoment
    (doprât in locuzions pragmatichis e ancje par dî alc cence cjapâsi sù responsabilitâts)
    • qui lo dico e qui lo nego, è colpa mia, no vuei dî nuie, ma o soi colpe jo
    (doprât come menace di svindic) chi, culì, ca
    • non finisce qui, vedrai!, no je finide ca, tu viodarâs!