Dizionari Talian Furlan

Il plui complet dizionari dal Talian al Furlan (passe 76.000 lemis), otignût de integrazion dal Grant Dizionari Bilengâl Talian Furlan dal CFL2000 cul Dizionari Ortografic Furlan de Serling.

tutto adi.indef., pron.indef., s.m.

  1. 1a
    adi.indef. [FO] (cuntun sostantîf o cuntun pronon singolâr, al segne une cuantitât interie o une estension interie di spazi e timp) dut
    • tutto il vocabolario, dut il vocabolari
    • ballare tutta la sera, balâ dute la sere
    fig. (riferît a une situazion, a un sintiment e v.i., al segne completece) dut
    • avere tutta la fiducia, vê dute la fiducie
    • ha fatto tutto quello che poteva, al à fat dut ce che al podeve
    (par segnalâ la opare interie di un autôr) dut
    • studiare tutto Hegel, studiâ dut Hegel
    1b
    adi.indef. [FO] (in funzion predicative) dut
    • la questione è tutta qui, la cuistion e je dute chi
    1c
    adi.indef. [FO] (rinfuarcît di 'quanto' o 'intero') dut
    • ha corso per tutto quanto il campo, al à corût pal cjamp dut intîr
    • leggere tutto intero il libro, lei dut cuant il libri
    1d
    adi.indef. [FO] (daûr di 'con', 'a', cjapât dentri) dut
    • bisogna fare fino a tutto il quarto esercizio, si à di fâ fintremai dut il cuart esercizi
    1e
    adi.indef. [FO] (daûr di 'con', cun valôr concessîf) dut
    • con tutta la mia buona volontà non sono riuscito a capire, cun dute la mê buine volontât no soi rivât a capî
    2a
    adi.indef. [FO] (cuntun sostantîf plurâl o coletîf al segne il complès des personis o des robis consideradis) dut
    • tutti i soldi del mese, ducj i bêçs dal mês
    • tutte le montagne del mondo, dutis lis monts dal mont
    (denant o daûr di un pronon personâl) dut
    • tutti noi ascolteremo, o scoltarìn ducj
    • voi tutti siete pregati di studiare, o sês ducj preâts di studiâ
    2b
    adi.indef. [FO] (in funzion predicative) dut
    • i bambini sono tutti a scuola, i fruts a son ducj a scuele
    2c
    adi.indef. [FO] (rinfuarcît di 'quanto' o 'intero') dut
    • invitare alla festa tutti quanti gli amici, invidâ ae fieste ducj cuancj i amîs
    2d
    adi.indef. [FO] (cun valôr concessîf) dut
    • con tutti i problemi che ha è sempre allegro, cun ducj i problemis che al à al è simpri content
    2e
    adi.indef. [FO] (cun daûr la coniunzion 'e' e un numar cardinâl al segnale un complès di robis o personis) dut
    • ha mangiato tutte e tre le uova di Pasqua, al à mangjât ducj i trê ûfs di Pasche
    • ha preso tutte e cinque le caramelle, al à cjoltis dutis cinc lis caramelis
    (in costruzions elitichis) dut
    • pensarle tutte, pensâlis dutis
    3
    adi.indef. [FO] (cuntun sostantîf plurâl, ogni, cualsisei) dut
    • mi chiama a tutte le ore, mi clame a dutis lis oris
    • aprire tutte le finestre, vierzi ducj i barcons
    4
    adi.indef. [FO] (cun valôr av.) dut
    • è tutto il contrario di quello che pensavo, al è dut il contrari di ce che o pensavi
    • è tutto sua madre, al è dut sô mari
    • è tutto capelli, al à dome cjavei
    • tutt'intorno c'è un giardino, dulintor al è un zardin
    5
    adi.indef. [FO] (cun valôr av., dome) dut
    • è tutto merito suo, il merit i va dut a lui
    • è tutta una montatura, e je dute une montadure
  2. 1a
    pron.indef. [FO] (cun valôr indef., ogni cjosse) dut
    • lei non sapeva tutto, jê no saveve dut
    • pensare a tutto, pensâ a dut
    • il tempo cancella tutto, il timp al cancele dut
    • i ladri gli hanno portato via tutto, i laris i àn puartât vie dut
    1b
    pron.indef. [FO] (in loc.pragm.) dut
    • questo è tutto, chest al è dut
    • ecco tutto, ve ca
    • e non è tutto, e no je finide
    • tutto qui?, vonde cussì?
    • o tutto o niente, o dut o nuie
    • tutto sta a decidersi, dut al sta intal decidisi
    • a parte tutto, par altri
    2
    pron.indef. [FO] (tal pl. cun valôr indef., par dî dutis lis personis) dut
    • contento tu, contenti tutti, content tu, contents ducj
    • fermi tutti, ducj fers
  3. 1
    s.m. [FO] (dome sing., complès)
    • hanno spedito il tutto, a àn mandât dut
    2
    s.m. [TS] filos. (massime cu la iniz. maiusc., la totalitât di ce che al è) dut
    • una filosofia del Tutto, une filosofie dal Dut