Dizionario Italiano Friulano

Il più completo dizionario dall'Italiano al Friulano (oltre 76.000 lemmi), ottenuto dall'integrazione del Grant Dizionari Bilengâl Talian Furlan del CFL2000 con il Dizionari Ortografic Furlan della Serling.

a 2 prep.

  1. 1
    prep. [FO] (par introdusi determinazions di spazi, cun moviment) a
    • andare a sinistra, lâ a man çampe
    • andare al cinema, lâ al cine
    (par introdusi determinazions di spazi, cence moviment) a, in
    • abita a Londra, al è a stâ a Londre
    • lavora al centro commerciale, e lavore al o ancje tal centri comerciâl
    (cun valôr di vicinance o di lontanance) a
    • la stazione è a un chilometro da qui, la stazion e je a un chilometri di ca
    2
    prep. [FO] (par introdusi determinazions di timp) a
    • ci vediamo alle quattro, si viodìn aes cuatri
    • a Pasqua, a Pasche
    (cun valôr iteratîf) a
    • mangiamo sempre a mezzogiorno, o mangjìn simpri a misdì
    (par segnâ une etât) a
    • si è sposato a trent'anni, si à maridât a trente agns
    3
    prep. [FO] (in corelazion cun 'da', al segne un passaç, ancje fig.) a
    • da qui a due mesi, di ca a doi mês o ancje in doi mês
    • da un giorno all'altro, di une dì a chê altre
    4
    prep. [FO] (par introdusi relazions di tiermin) a
    • dare un regalo a un amico, dâ un regâl a un amì
    (in salûts, dedichis e v.i.) a
    • salve a tutti, mandi a ducj
    (in esclamazions, ancje cun verp sotintindût) a
    • andate al diavolo!, lait al diaul!
    • alla malora!, maledizion!
    5a
    prep. [FO] (cun valôr strumentâl) a, di
    • vado a piedi, o voi a pît
    • giocano a pallone, a zuin di balon
    • scrivere a macchina, scrivi a machine
    • una barca a motore, une barcje a motôr o ancje di motôr
    (cun valôr modâl) a, di
    • comprare al minuto, comprâ al minût
    • una finestra a vetri, un barcon di lastris
    • occhi a mandorla, voi a mandule
    5b
    prep. [FO] (par segnâ une mode, un ûs, une voghe) a
    • uno stile alla francese, un stîl a la francese
    • un uomo all'antica, un om di chei di une volte
    (par segnâ une maniere di fâ di mangjâ) a, su, in, cun, di
    • carne al forno, cjar a rost
    • polenta alla piastra, polente su la lastre
    • uova al tegame, ûfs in antian
    • riso ai funghi, rîs cui foncs
    • sorbetto al limone, sorbet di limon
    5c
    prep. [FO] (par segnâ une unitât di misure) a
    • il compenso si conta a corpo, il compens si calcole a cuarp
    • lo vendono a due euro al chilo, lu vendin a doi euros al chilo
    5d
    prep. [FO] (par introdusi une funzion predicative) di, tant che
    • prendere a modello, cjapâ di spieli
    6a
    prep. [FO] (cun valôr di cause o di fin) a, par
    • andare a mangiare, lâ a mangjâ
    • allarmarsi al minimo problema, stâ in vuaite pal probleme plui piçul
    6b
    prep. [FO] (par segnâ une destinazion o une utilitât) a, par
    • un consiglio che serve a tutti, un consei che ur covente a ducj
    • un libro utile agli studenti, un libri bon pai students
    7
    prep. [FO] (cun valôr limitatîf) di, a
    • a giocare è bravo, a zuiâ al è brâf
    • è bello a vedersi, al è biel di viodi
    • quanto a me la penso così, come jo le viôt cussì
    • quanto a lui, par ce che i tocje a lui
    8
    prep. [FO] (cun valôr distributîf) a
    • a quattro a quattro, ad in cuatri
    • erano a centinaia, a jerin centenârs di lôr
    9
    prep. [FO] (par introdusi un tiermin di paragon) a
    • è simile a suo padre, i somee a so pari
    10
    prep. [FO] (in loc.sost.) a
    • decorazione alla memoria, decorazion a la memorie
    11
    prep. [FO] (in loc.prep.)
    • a dispetto di, a dispiet di
    • a causa di, par vie di
    (cun prep. o av.)
    • dietro a loro, daûr di lôr
    • insieme a lui, intune cun lui
    12
    prep. [FO] (in loc.av.) a
    • piove a catinelle, al plûf a selis
    • è a stecchetto, al è a stic
    13
    prep. [FO] (in loc.coniun.) a
    • a costo di, a cost di
    • a meno che, gjave che
    • a seconda che, daûr che
    14a
    prep. [FO] (cul infinît, cun valôr relatîf o consecutîf) a
    • sei il primo a saperlo, tu sês il prin a savêlu
    14b
    prep. [FO] (cun valôr causâl o finâl) a, di, cun
    • è venuto a mangiare, al è vignût a mangjâ
    • a imparare a memoria non si capisce poi nulla, a o ancje cul imparâ a memorie no si capìs po nuie
    • si è sforzato a parlare, si è sfuarçât di fevelâ
    14c
    prep. [FO] (cun valôr condizionâl) a
    • ad averlo saputo sarei stato più attento, a vêle savude o sarès stât plui atent
    14d
    prep. [FO] (cun valôr temporâl) a
    • a sentire quella frase si è rallegrato, a sintî chês peraulis si à indalegrât
    14e
    prep. [FO] (par segnâ scomençament o prosecuzion di une azion) a
    • ha continuato a parlare per un'ora, al è lât indenant a fevelâ une ore
    • ha imparato a scrivere, al à imparât a scrivi
    15
    prep. [FO] (massime cui verps servîi) a
    • far fare una riparazione all'elettricista, fâ fâ une riparazion al eletricist