Dizionario Italiano Friulano

Il più completo dizionario dall'Italiano al Friulano (oltre 76.000 lemmi), ottenuto dall'integrazione del Grant Dizionari Bilengâl Talian Furlan del CFL2000 con il Dizionari Ortografic Furlan della Serling.

bene 1 av., inter.

  1. 1a
    av. [FO] (in mût just rispiet a di un criteri morâl, pratic o tecnic o altri) ben
    • funzionare bene, funzionâ ben
    • ragionare bene, resonâ ben
    • lavorare bene, lavorâ ben
    • pulire bene, netâ ben
    • studiare bene, studiâ ben
    (in frase negative cul verp 'stare', jessi mâl) bon
    • non sta bene parlare così, nol pâr bon fevelâ cussì
    1b
    av. [FO] (in mût curât e atent) ben
    • contare bene, contâ ben
    • stare bene attento, stâ ben atent
    (in mût creançôs e zentîl) ben
    • trattare bene gli altri, tratâ ben chei altris
    • rispondere bene, rispuindi ben
    1c
    av. [FO] (in mût plasevul) ben
    • pranzare bene, gustâ ben
    • riposare bene, polsâ ben
    • passare bene una giornata, passâ ben une zornade
    (in mût biel, esat) ben
    • il disegno è venuto bene, il dissen al è vignût ben
    (a proposit) ben
    • con quel medico sono capitato bene, cun chel miedi o soi colât ben
    (in loc. pragm., te maniere miôr) ben
    • ben che vada siamo in pari, ben che e ledi o sin a pâr
    1d
    av. [FO] (in buinis cundizions di salût psicofisiche) ben
    • stare bene, stâ ben
    • sentirsi bene, sintîsi ben
    1e
    av. [FO] (in mût favorevul) ben
    • mi hanno parlato bene di te, mi àn fevelât ben di te
    • pensare bene di qcn., pensâ ben di cdn.
    1f
    av. [FO] (cun abilitât) ben
    • fare bene da mangiare, fâ ben di mangjâ
    • cantare bene, cjantâ ben
    • giocare bene a calcio, zuiâ ben di balon
    1g
    av. [FO] (in mût vantazôs) ben
    • gli investimenti sono andati abbastanza bene, i invistiments a son lâts avonde ben
    • all'esame scritto sono andato bene, tal esam scrit o soi lât ben
    (tant) ben
    • gli investimenti hanno reso bene, i invistiments a àn reonât ben
    1h
    av. [FO] (spec. cun verps di percezion tant che 'capire', 'vedere', 'sentire' e v.i., in mût perfet, esat, just) ben
    • non ho capito bene, no ai capît ben
    • guardare bene, cjalâ ben
    (pleonastic) ben
    • ti ricorderai bene di ciò che ti ho detto!, tu ti visarâs ben di ce che ti ai dite!
    • verrà ben il momento della rivincita, al vignarà ben il moment di rifâsi
    2
    av. [FO] (infuarcitîf o enfatic) ben, biel
    • speriamo bene!, sperìn ben!
    • sono ben pronto, o soi biel pront
    (tant) tant, une vore
    • ben presto verrò a trovarti, une vore in curt o vignarai a cjatâti
    • la situazione è ben più grave, la situazion e je tant plui serie
    (denant di cuantitâts, tant che infuarcitîf) fin, fintremai
    • ha vinto ben otto gare, al à vinçût fintremai vot garis
    • ho fatto in bicicletta ben trenta chilometri, o ai fat in biciclete fintremai trente chilometris
    3
    av. [FO] (par esclamâ o pandi aprovazion) ben
    • Bene! Bis! Bravo!, Ben! Bis! Brâf!
    (ancje iron.) ben
    • cominciamo bene!, o tachìn ben!
    (par rompi o tacâ un discors) po ben, bon, ben
    • bene, adesso cosa facciamo?, bon, cumò ce fasìno?
    • bene, hai finito?, po ben, âstu finît?
    (par pandi acuardi) bon, ben
    • "Ne riparliamo domani?" "Bene!", "Tornìno a fevelâ doman?" "Bon!"
    4
    av. [CO] (in funzion di adi.inv., di alt nivel sociâl) siôr,
    • è fuori stasera tutta la Udine bene, e je fûr usgnot dute la Udin sù
    • i quartieri bene, i cuartîrs siôrs o ancje