Dizionario Italiano Friulano

Il più completo dizionario dall'Italiano al Friulano (oltre 76.000 lemmi), ottenuto dall'integrazione del Grant Dizionari Bilengâl Talian Furlan del CFL2000 con il Dizionari Ortografic Furlan della Serling.

magro adi., s.m.

  1. 1a
    adi. [FO] (di persone, di animâl o di part dal cuarp che e à pôc gras) magri, sclagn, sec
    • è un uomo alto e magro, al è un om alt e magri o ancje sclagn
    • avere le cosce magre, vê lis cuessis magris o ancje bielis secjis
    • magro come una acciuga, sec tant che un crot di rosade
    • magro come uno stecco, sec o ancje sclagn incandît o ancje sec tant che un bachet
    • magro come un chiodo, sec tant che un cantin o ancje un claut
    • che facce magre!, ce musis magris o ancje sclagnis!
    • ha una faccia magra da far paura, al à une muse magre o ancje patide di fâ pôre
    1b
    s.m. [FO] (persone cun pôc gras) magri, sclagn, sec
    • è di quei magri che mangiano molto e non ingrassano mai, al è di chei magris che a mangjin tant e no ingrassin mai
    2
    adi. [FO] fig. (sutîl) sclagn, magri, fin, rasclen
    • era un albero magro magro, al jere un arbul sclagn sclagn
    • come parete è piuttosto magra, tant che parêt e je un tic fine
    3
    adi. [FO] (di pitance, che e à pôc gras o e je pôc cuinçade) magri
    • la carne di pollo è magra, la cjar di poleç e je magre
    (di vin, che nol à tante schene ancje se al è vonde gradevul) lizêr
    4a
    adi. [FO] fig. (dit di teren o passon pôc produtîf, che nol bute) mars, magri, puar
    • è un terreno magro, al è un teren mars
    4b
    adi. [FO] (di plante, che no cres masse) sclagn, patît, vidriç
    5a
    adi. [FO] fig. (puar, insuficient) scjars, sclagn
    • il tuo contributo è stato piuttosto magro, il to jutori al è stât avonde sclagn
    5b
    adi. [FO] (meschin) misar, gram, biât
    • fare una magra figura, fâ une figure grame o ancje une biade di part
    • potevi presentare una scusa meno magra, tu podevis proferî une scuse mancul misare
    5c
    adi. [FO] (pôc convenient) mauc, scjars, sclagn, strac
    • è stato un magro affare, al è stât un afâr mauc o ancje strac
    • una impresa piuttosto magra, une imprese avonde sclagne
    6
    s.m. [FO] (dome sing., part de cjar cence gras) magri
    • mangiare solo il magro del prosciutto, mangjâ dome il magri dal persut
    (pitance cence cjar, permetude de religjon in timp di astension)
    • mangiare di magro, mangjâ magri o ancje o fâ vilie
    7
    adi. [TS] miner. (di miniere che e à pôc minerâl) magri